Per l’anno 2023/24, nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche, il Dipartimento di Matematica propone le iniziative di formazione rivolte a insegnanti di matematica descritte di seguito.
Gli interessati sono invitati a compilate il modulo disponibile a questo link e lasciare il proprio nominativo e indirizzo email.
Ai partecipanti verrà rilasciato relativo attestato; si ricorda che in base alla Direttiva n. 170 del 21 marzo 2016, l’università è ente di per sé riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione come soggetto qualificato per la formazione del personale scolastico.

 

Analizzare e classificare argomentazioni attraverso i problemi del Rally Matematico Transalpino

(responsabili: Valeria Ferrari, Rosa Iaderosa, Elisa Miragliotta)

Il percorso è realizzato in collaborazione con l’Associazione Rally Matematico Transalpino Milano (ARMT Milano), avvantaggiandosi della lunga esperienza dell’associazione nella didattica della matematica “per problemi” e attraverso il lavoro cooperativo. È rilevante la peculiarità dei testi dei problemi, elaborati dal gruppo di ricerca-azione del RMT (consultabile qui www.armtint.eu), che si prestano a molteplici strategie risolutive e richiedono sempre una giustificazione esplicita da negoziare tra pari.
Il percorso ha l’obiettivo di promuovere la soluzione collaborativa di problemi come strumento per coltivare le competenze argomentative degli studenti di scuola secondaria di I e II grado, nonché approfondire le esperienze di valutazione formativa per gli insegnanti. In particolare, la proposta (formativa) intende concentrarsi sulla natura e sulle caratteristiche delle argomentazioni prodotte dai gruppi di studenti impegnati nella risoluzione dei problemi proposti.
I partecipanti saranno coinvolti in attività di analisi e confronto delle strategie risolutive messe in atto dagli allievi, riflessione sulle differenze rilevabili nelle argomentazioni fornite, sperimentazione dell’uso dei quesiti nelle proprie classi. I partecipanti avranno modo di elaborare, concordare e riflettere su possibili indicatori e criteri attraverso i quali descrivere le argomentazioni collegate all’attività di risoluzione di un problema.

L’iniziativa si rivolge a insegnanti di scuola secondaria di I grado e del primo bienno di scuola secondaria II grado.

Il percorso di formazione prevede 4/5 incontri (da svolgersi nel periodo ottobre 2023-maggio 2024). Il primo incontro è fissato per lunedì 30 ottobre alle 16:00 in modalità ibrida: presso il Dipartimento di Matematica o collegandosi tramite piattaforma virtuale, aula e link che verranno comunicati ai partecipanti in prossimità dell’incontro. Per venire incontro alle esigenze di tutti i partecipanti, in quella occasione si concorderanno calendario e modalità degli incontri successivi.

Per ulteriori informazioni, scrivere a Elisa Miragliotta.

La storia della matematica come obiettivo e strumento della didattica: l’esempio del logaritmo

(responsabili: Simone Maffini, Riccardo Rosso)

ll percorso intende promuovere una riflessione storico-didattica sulla nozione di logaritmo, valorizzando le possibili sinergie tra la storia e la didattica della matematica. Infatti, ripercorrere la storia del pensiero matematico consente di rivelare gli aspetti più umani della matematica e dunque lo studio della Storia della Matematica può essere considerato un obiettivo didattico in sé; d’altra parte, l’analisi storica può offrire elementi utili alla progettazione di percorsi didattici. All’interno del percorso è previsto uno spazio di approfondimento storico, finalizzato alla conoscenza della genesi storica del logaritmo, il quale appare in un primo momento molto differente rispetto alla moderna concezione (come funzione inversa dell’esponenziale). Nella seconda parte del percorso, sarà presentata una proposta di sequenza didattica, la cui progettazione ha tenuto conto delle informazioni fornite dallo studio della storia. La proposta sarà oggetto di discussione tra i partecipanti con l’obiettivo di rivelarne potenzialità e criticità, nell’ottica di una futura implementazione in classe. A seconda delle disponibilità dei partecipanti, la sequenza potrà essere anche sperimentata nelle proprie classi già da quest’anno e poi discussa con il gruppo. 

L’iniziativa si rivolge in particolare a insegnanti di scuola secondaria di II grado.
Il percorso è costituito da 5 incontri, il primo dei quali è fissato per il 21 novembre alle 15:00, in presenza presso il Dipartimento di Matematica, con la possibilità di seguire l’incontro anche online, collegandosi tramite piattaforma virtuale (aula e link che verranno comunicati ai partecipanti in prossimità dell’incontro). Le date degli incontri successivi saranno decise collettivamente in base alle disponibilità dei partecipanti. 

Per ulteriori informazioni, scrivere a Simone MaffiniRiccardo Rosso.

 

Accendiamo i cervelli: è l’ora di matematica!

(responsabile: Gabriella Pocalana)

Il laboratorio ha l’obiettivo di favorire la creazione di una comunità di ricerca che progetti e sperimenti in classe percorsi di matematica basati sull’approccio della Thinking Classroom (TC). Elemento essenziale di una TC è l’attività di problem solving incentrata su problemi che presentino alcune caratteristiche fondamentali: essere coinvolgenti per gli studenti, non prevedere una unica e ovvia strategia risolutiva, essere suddivisibili in richieste di difficoltà crescente, le prime delle quali accessibili a tutti gli studenti (per favorire l’inclusione), poter prevedere estensioni per i gruppi di studenti più abili e veloci (per favorire il potenziamento). Durante il laboratorio, il gruppo si occuperà di raccogliere problemi con queste caratteristiche, di inventarne di nuovi o di adattarne alcuni in base alle esigenze delle singole classi in cui si intenderà sperimentare le attività. I materiali prodotti saranno organizzati in base agli argomenti affrontati e al grado scolare al quale si rivolgono, al fine di predisporre un curriculum “Thinking Classroom” che possa essere condiviso e sperimentato da altri insegnanti che lo desiderino.

L’iniziativa si rivolge a insegnanti di scuola secondaria di I e II grado.

Sono previsti 4/5 incontri a partire da novembre 2023. I primo incontro è fissato per lunedì 6 novembre alle 16:00. Ulteriori informazioni saranno inviate direttamente agli iscritti. In quella occasione si concorderanno con i partecipanti il calendario e le modalità degli incontri successivi.

Per ulteriori informazioni, scrivere a Gabriella Pocalana.

 

La partecipazione alle iniziative di formazione è libera e gratuita.